[MT]Walter Scott - Ivanhoe[Ebook-Ita-Pdf-Storico, Avventura]

  • Category Other
  • Type E-Books
  • Language Italian
  • Total size 1.4 MB
  • Uploaded By Survival
  • Downloads 104
  • Last checked 2 months ago
  • Date uploaded 2 years ago
  • Seeders 2
  • Leechers 0

Infohash : 1FAA9FCA5727DFF04AFAED767259B43791740794











Titolo originale: Ivanhoe
Titolo italiano: Ivanhoe
Autore: Walter Scott
1ª ed. originale: 1819
Data di pubblicazione: 1994
Genere: Romanzo
Sottogenere: Storico, Avventura
Editore: Mondadori
Collana: Oscar grandi classici
Traduzione: Marco Papi, Clara Ghibellini
Pagine: 608






Sir Walter Scott, anche noto come il Barone Scott, nasce in Scozia, ad Edimburgo, il 15 agosto del 1771. Grande autore, poeta e romanziere, anche editore, vero e proprio punto di riferimento della letteratura scozzese, ha dato vita, probabilmente prima e meglio di chiunque altro, a quello che viene definito il romanzo storico di tradizione europea.
La famiglia nella quale nasce appartiene alla ricca borghesia cittadina, pur non essendo aristocratica. Il papà, anche lui di nome Walter, è un avvocato, con interessi negli studi storici e di teologia, mentre Anne Rutherford, la moglie, figlia di un professore di medicina dell'Università di Edimburgo, è una donna molto raffinata.
Nel 1778, viene introdotto agli studi dal padre, attraverso alcuni insegnamenti privati, in vista dell'iscrizione nel 1979 alla prestigiosa Royal High School.
È l'inizio della sua attività di studioso, forte, finalmente, di una ritrovata salute. Trasferitosi a Kelso, da una zia, frequenta la Scuola di Grammatica, dove conosce il suo futuro illustratore, James Ballantyne. Secondo il volere paterno, nel 1783 comincia a studiare legge presso l'Università di Edimburgo.
Dal 1789 al 1792 fa pratica nello studio paterno, pur portando avanti mille altri interessi, soprattutto letterari. Sviluppa la passione per gli studi storici e per la mitologia tradizionale, fa la conoscenza di personalità importanti della cultura, come il poeta Thomas Blacklock, quel James Macpherson autore del Ciclo di Ossian e, anche, il noto poeta Robert Burns.
Dopo la laurea, che arriva nel 1792, comincia da avvocato ad esercitare la professione, dandosi da fare parallelamente nello studio del tedesco, per meglio comprendere l'opera di Goethe e di alcuni altri letterati a lui coevi.
Tuttavia Scott trova comunque la propria donna, proprio dopo aver pubblicato i suoi primi lavori, in realtà traduzioni di opere tedesche, come "Lenore" di Gottfried Burger e il "Gotz" di Goethe. Nel 1797 infatti sposa Margaret Charlotte Charpentier, da cui avrà ben cinque figli.
I primi riconoscimenti arrivano con la pubblicazione di una raccolta di canzoni e ballate popolari, dal titolo "La poesia del confine scozzese", datate 1802 e 1803. La popolarità arriva grazie al poemetto narrativo "I lai dell'ultimo menestrello", del 1805. È l'inizio di una serie di poemi a sfondo epico: "Marmion", del 1808, "La donna del lago", del 1810, e "Il signore delle isole", datato 1815.
Contemporaneamente però, arriva l'ascesa poetica di Byron, la cui opera comincia a surclassare quella di Walter Scott e di tutti gli altri, almeno in lingua inglese. Così, l'autore, si "ricicla" romanziere e comincia a rivolgersi alla prosa, la quale gli garantisce l'accesso tra gli immortali della letteratura di sempre.
La pubblicazione di "Waverley" nel 1814 segna l'inizio di una grande carriera, accolta da un immediato successo di critica e pubblico. Scott scopre il romanzo storico, lo inventa, riscoprendo d'un tratto e con una verve narrativa ineguagliata fino a quel tempo, il periodo medievale e, soprattutto, il passato scozzese.
Scrive oltre venti romanzi storici tra i quali "Guy Mannering", del 1815, "I puritani di Scozia", uscito l'anno dopo, "La sposa di Lammermoor", datata 1819 e, ovviamente, la grande opera di "Ivanhoe", del 1820.
Intanto, insieme ai fratelli Ballantyne, dal 1804 diventa proprietario di una tipografia che, almeno fino al fallimento del 1813, sembra andare benone. Dopo questa data, a causa delle ristrettezze economiche e l'intento di mantenere la sua abitazione, ossia il castello di Abbotsford, Scott deve intensificare la propria produzione.
Nel 1820 lo scrittore viene nominato baronetto, dopo aver pubblicato una serie sterminata di opere di stampo storico e romanzesco di grande successo. Tuttavia, poco dopo la nomina, viene coinvolto nel fallimento dei suoi editori. Sempre per tale ragione arriva il famoso "Ivanhoe", ad oggi una delle sue opere più lette e, anche, tra le più musicate da parte dei migliori compositori di sempre.
Verso la fine degli anni '20, si concentra sulle fasce più umili della società scozzese con "The Chronicles of the Canongate". Da segnalare anche il poema epico "Vita di Napoleone", del 1827.
Sir Walter Scott muore il 21 settembre del 1832 ad Abbotsford, all'età di 61 anni.
Grande osservatore e narratore della società, la sua fortuna si deve anche ai personaggi più subdoli della sua opera, come zingari, fuorilegge e girovaghi. Il suo stile letterario è vigoroso e, al contempo, poetico, soffuso.
Honoré de Balzac, Charles Dickens e William Makepeace Thackeray, ma anche e soprattutto Alessandro Manzoni, sono solo alcuni degli autori che hanno preso spunto dall'opera di Walter Scott, rendendogli il giusto in più di un'occasione, quale grande iniziatore del romanzo d'ambientazione storica. Per la sua fama è considerato tutt'oggi lo scrittore nazionale scozzese.




1796 - The Chase (tradotta)
1796 - William and Helen, Two Ballads from the German (tradotta)
1799 - Goetz of Berlichingen (tradotta)
1802 - The Minstrelsy of the Scottish Border
1805 - The Lay of the Last Minstrel
1806 - Ballads and Lyrical Pieces
1808 - Marmion
1810 - La donna del lago (The Lady of the Lake)
1811 - The Vision of Don Roderick
1813 - The Bridal of Triermain
1813 - Rokeby
1814 - The Border Antiquities of England and Scotland
1814 - Waverley
1815 - The Field of Waterloo
1815 - Guy Mannering
1815 - The Lord of the Isles
1816 - L'antiquario (The Antiquary)
1816 - Paul's Letters to his Kinsfolk
1816 - Tales of my Landlord, 1st series: The Black Dwarf and Old Mortality
1817 - Harold the Dauntless
1818 - Rob Roy (Rob Roy)
1818 - Tales of my Landlord, 2nd series: The Heart of Midlothian
1819 - Provincial Antiquities of Scotland
1819 - La sposa di Lammermoor (Tales of my Landlord, 3rd series: The Bride of Lammermoor and A Legend of Montrose)
1819 - Ivanhoe (Ivanhoe)
1820 - Tales from Benedictine Sources, consisting of The Abbot and The Monastery
1821 - Kenilworth
1821 - Lives of the Novelists
1822 - The Fortunes of Nigel
1822 - Halidon Hall
1822 - Peveril of the Peak
1822 - The Pirate
1823 - Quentin Durward
1824 - Redgauntlet
1824 - St. Ronan's Well
1825 - Tales of the Crusaders, consisting of The Betrothed and The Talisman
1826 - Woodstock
1827 - I due mandriani (Chronicles of the Canongate, 1st series, The Highland Widow, The Two Drovers and The Surgeon's Daughter)
1827 - The Life of Napoleon Buonaparte
1828 - Chronicles of the Canongate, 2nd series, The Fair Maid of Perth
1828 - Religious Discourses
1828 - Tales of a Grandfather, 1st series
1829 - Anne of Geierstein
1829 - History of Scotland, 2 vols.
1829 - Tales of a Grandfather, 2nd series
1830 - The Doom of Devorgoil
1830 - Essays on Ballad Poetry
1830 - Tales of a Grandfather, 3rd series
1831 - Letters on Demonology and Witchcraft
1832 - Tales of my Landlord, 4th series, Count Robert of Paris and Castle Dangerous
 ?  - The Fair Maid of Perth
 ?  - The Lady of the Lake
 ?  - Young Lochinvar
 ?  - The Bishop of Tyre




La vicenda si colloca nell'Inghilterra del XII secolo sullo sfondo dei contrasti tra sassoni e normanni. Ivanhoe, figlio di Cedric, ama, riamato, lady Rowena. Ma Cedric ha deciso di dare in moglie Rowena a Athelstane per riportare una stirpe sassone sul trono e bandisce Ivanhoe, amico del re normanno Riccardo Cuor di Leone. Il giovane va crociato al seguito di Riccardo mentre, assente il re, Giovanni usurpa il trono. Al ritorno dei crociati, Ivanhoe batte tutti i campioni dell'usurpatore. Ma i nobili normanni lo fanno prigioniero con Cedric, Rowena e Athelstane. Vengono però liberati da re Riccardo e Robin Hood. Ivanhoe e Rowena infine si sposano.

Incipit:
I



Così parlavano, mentre alla misera dimora Riportavano a sera i ben pasciuti porci; Spinsero poi nei numerosi porcili le bestie recalcitranti Che, ribelli, alzavano alti grugniti. Omero, Odissea

In quella parte della felice Inghilterra che è bagnata dal fiume Don, si estendeva nei tempi antichi una grande foresta che copriva la maggior parte delle belle colline e vallate situate fra Sheffield e la ridente città di Doncaster. I resti di questa vasta foresta si possono ancora vedere nelle residenze patrizie di Wentworth, di Warncliffe Park e nelle vicinanze di Rotherham. Qui si aggirava un tempo il mitico drago di Wantley; qui furono combattute molte delle più furibonde battaglie durante la guerra civile delle Due Rose, e qui ancora nei tempi andati erano di casa quelle bande di coraggiosi fuorilegge le cui gesta sono diventate tanto popolari nelle ballate inglesi.
Questo è lo scenario principale della nostra storia, il periodo è quello verso la fine del regno di Riccardo I, quando il suo ritorno dalla lunga prigionia era diventato più un desiderio che una speranza per i suoi infelici sudditi che venivano sottoposti ad ogni sorta di oppressione feudale. I nobili, il cui potere si era fatto esorbitante durante il regno di Stefano, mentre la prudenza di Enrico II li aveva parzialmente sottomessi alla corona, avevano allora ripreso il loro antico illimitato arbitrio, disprezzando i deboli interventi del Consiglio di Stato inglese, fortificando i loro castelli, aumentando il numero dei dipendenti, riducendo a uno stato di vassallaggio tutti coloro che gli erano vicini, e cercando con ogni mezzo possibile di mettersi alla testa di forze tali da consentire loro di svolgere un ruolo attivo nelle lotte intestine che sembravano prossime. La situazione dei piccoli proprietari terrieri, chiamati franklins, i quali in base alla legge e allo spirito della costituzione inglese avevano il diritto di considerarsi indipendenti dal potere feudale, era diventata estremamente precaria. Se, come spesso avveniva, si ponevano sotto la protezione di qualche principotto locale, accettavano incarichi feudali nella sua casa o si impegnavano con accordi reciproci di alleanza e di protezione a sostenerlo nelle sue imprese, potevano in effetti assicurarsi una temporanea tranquillità; ma ciò significava rinunciare alla propria indipendenza - così cara a ogni cuore inglese - e rischiare di venire coinvolti in qualunque impresa sconsiderata che il loro ambizioso protettore decidesse di intraprendere.




Edito nel 1820, Ivanhoe fu un autentico bestseller ante litteram, destinato a incidere in modo profondo sui gusti e sull'immaginario dell'intero Ottocento: Alexandre Dumas padre, Victor Hugo e Alessandro Manzoni - per fare solo i nomi più celebri - gli sono profondamente debitori. In questo libro avvincente e pittoresco Scott realizza infatti una mirabile fusione tra il realismo del romanzo storico e la fantasia del racconto di avventure. Ambientato a cavallo tra XII e XIII secolo, all'epoca della Terza Crociata, il libro racconta le vicende del valoroso cavaliere sassone Wilfred di Ivanhoe, che solo dopo infinite peripezie riesce a sposare la sua amata Rowena. Con le sue foreste popolate da nobili fuorilegge e signori arroganti, sullo sfondo del sanguinoso conflitto tra Sassoni e Normanni, Ivanhoe costituisce ancora oggi una delle rappresentazioni letterariamente più vive dell'Inghilterra di Riccardo Cuor di Leone, di Giovanni Senzaterra e di Robin Hood.
Se consideriamo che Walter Scott inventò un genere letterario, se pensiamo alla potenza della trama di Ivanhoe e al delizioso modo in cui l'autore narra le vicende. Ivanhoe è um romanzo spesso bollato come narrativa per ragazzi, forse per l'azione continua e l'accessibilità, ma in realtà molto è goduto appieno da chi è adulto e ha una maggiore nozione storica del tempo che fu. Semplicemente grandioso!






Files:

  • Walter Scott - Ivanhoe.pdf (1.4 MB)

There are currently no comments. Feel free to leave one :)

Code:

  • udp://tracker.openbittorrent.com:80/announce
  • udp://tracker.publicbt.com:80/announce
  • udp://tracker.ccc.de:80/announce
SitemapRead More... | El ministerio del tiempo 1x01 El ministerio del tiempo 1x01 | HD The Shape of Water (2017)